Skip to content


Contro il gregge

Contro il gregge

Aldous, o del presente
Aldous, 2 agosto 2022

Nel Nuovo Mondo di Huxley si ha il «dovere di essere infantili» e lo strumento principale per riuscirci – oltre la droga – è la televisione che «si lasciava funzionare, come un rubinetto aperto, dalla mattina alla sera». Il mezzo televisivo, infatti, non comunica qualcosa di vero o di falso ma, semplicemente, di irreale, di insignificante. Il Nuovo Mondo è l’«Era del Vizio Televisivo», con gli umani trasformati da carne da cannone in «carne da televisione». Nel Nuovo Mondo il vero e unico nemico è la persona capace di pensare al di là ed eventualmente contro i decisori politici, le celebrità mediatiche, coloro che hanno ridotto il sapere scientifico, tecnico, medico a dogma, minaccia, religione.
Televisione, infantilismo, conformismo; un’esistenza del tutto in superficie e volta a impedire qualsiasi anche piccolo “trauma psicologico”; il culto del nuovo e la negazione del passato; il disprezzo per la creatività e per il sapere a favore del “saper fare”; i libri sostituiti dalle immagini e dal consumo di inutili prodotti e miriadi di “distrazioni”; l’appartenere a una qualche forma di collettivo alla moda; la paura di star soli; l’adesione spontanea alle minacce, alle lusinghe e alle decisioni di chi comanda.
Giustamente, Huxley definisce tutto questo «avvelenamento da gregge».

[L’articolo è stato ripreso da Sinistrainrete, 4.8.2022]

3 commenti

  • agbiuso

    Ottobre 6, 2022

    Quarta dose.

  • Michele Del Vecchio

    Agosto 12, 2022

    Esprimo la mia grata ammirazione per la limpida e rigorosa presentazione del capolavoro di Huxley.
    Il breve testo, “Contro il gregge”, indica tutti i temi,i motivi e le ragioni che fanno di “Brave New World” un insuperato classico della letteratura distopica, un classico che mantiene ancora tutta la sua inquietante attualità.

    • agbiuso

      Agosto 12, 2022

      Grazie di cuore per il tuo commento, Michele.
      Ricordo ai lettori che sul sito inserisco soltanto gli abstract dei miei articoli, rinviando ai link per il testo completo.

Inserisci un commento

Vai alla barra degli strumenti