Skip to content


Merce, incanto, simboli

Merce, incanto, simboli

Il consumismo? Si può presentare anche come ecosostenibile
il manifesto
1 giugno 2019
pagina 11

Oltre l’economia, i simboli. Il fondamento economico delle strutture sociali è indubitabile ma da solo non basta a comprendere quanto si muove nei labirinti delle vite individuali e collettive. L’incanto della merce diventata social è sempre più pervasivo, illimitato e sovrano, sino a delineare un vero e proprio «totalitarismo simbolico», capace  di assumere aspetti progressisti, umanitari, ‘ecosostenibili’. Discutendo sul manifesto il libro di Gianpiero Vincenzo Starbucks a Milano e l’effetto Don Chisciotte. I rituali sociali contemporanei, cerco di analizzare brevemente condizioni e forme di questa dinamica che intrama il presente.

1 commento

  • Pasquale

    5 Giugno, 2019

    Ecco; non so se ti ricordi ma negli anni cinquanta e forse un po’ più in là, girava l’esternazione del campione secondo, GIno Bartali, che suonava, L’è tutto sbagliato l’è tutto da rifare. Ti ho letto qui e dopo; e ti ho mandato il link a un articolo che certo ti potrebbe colpire.

Inserisci un commento

Vai alla barra degli strumenti