Skip to content


Fandango

Fandango

Quintetto IV In Re Maggiore G. 448 – “Fandango”: IV. Fandango
di Luigi Boccherini
Complesso “Europa Galante”  diretto da Fabio Biondi

Boccherini (1743-1805) nacque a Lucca e morì a Madrid; spagnolo è Francisco Goya (1746-1828).
Nelle note del primo e nelle immagini del secondo vive il lato dionisiaco del Settecento, che nel magnifico quarto movimento del Quintetto G. 448 diventa un ritmo frenetico, inquietante e ironico. Anche la musica cosiddetta “classica” può essere a volte ballata.

[audio:Boccherini_Fandango.mp3]

2 commenti

  • ilaria

    Aprile 2, 2011

    bellissimo !!!!! non conosco molto di musica classica ma questo brano ti mette sicuramente allegria e gioia di vivere. comunica un senso di spensieratezza . grazie della segnalazione !

  • diegob

    Aprile 1, 2011

    chi ama nietzsche, ama la musica, anzi direi che è musica egli stesso

    mi permetta, prof. biuso, questa frase un pò da filosofo, ma non trovo un modo esplicito per esprimere quella profonda assonanza che c’è fra la musica e l’essenza stessa del sentirsi vivi

    io non sono un competente di musica, ma comprendo come essa sia la più incredibile fra le arti

Inserisci un commento