Skip to content


«Nulla dies sine scriptura»

«Nulla dies sine scriptura»

Di tanto in tanto è bene parlare di sé in modo diretto. Io sono fatto anche di scrittura: Nulla dies sine linea (Plinio il Vecchio, Nat. hist. XXXV, 36) per me significa Nessun giorno senza scrittura. La scrittura è infatti «il sigillo di tutte le ammirande invenzioni umane» poiché consente «di trovar modo di comunicare i suoi più reconditi pensieri a qualsivoglia altra persona, benché distante per lunghissimo intervallo di luogo e di tempo», di «parlare con quelli che son nell’Indie, parlare a quelli che non sono ancora nati né saranno se non di qua a mille e diecimila anni» e tutto questo «con qual facilità? con i vari accozzamenti di venti caratteruzzi sopra una carta» (Galileo Galilei, Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo tolemaico e copernicano, Einaudi 1982, p.  193).
Scrivere è cercare di decifrare il geroglifico di se stessi e del mondo. Scrivere è lasciare traccia di questo disvelamento. Traccia effimera, come tutte le cose, ma traccia tenace nel tempo e nello spazio.
Il mio scrivere quotidiano ha da molti anni la sua sede anche in questo luogo digitale che oggi si rinnova per merito dello Studio meedori di Catania. Spero che agli amici e ai visitatori che frequentano, arricchiscono, danno senso a questo sito, esso appaia ora gradevole e funzionale, oltre che interessante. La scrittura viene dal mondo e al mondo cerco dunque di restituirla.

6 commenti

  • agbiuso

    Apr 26, 2016

    Grazie a tutti voi, cari amici. Le vostre parole mi aiutano a sentire anche questo piccolo luogo come uno spazio condiviso di pensiero. E, se riusciamo, anche di bellezza.

  • Illumination

    Apr 23, 2016

    Caro Alberto, complimenti per la nuova grafica di questo sito!
    Leggera, trasparente,” riposante”…
    Interessante il sito lo è sempre stato per ciò che scrivi da sempre, di te in chiave ermetica, del mondo in maniera appassionata, della vita in maniera “forte”, dell’ uomo in maniera lucida, dell’amore in maniera struggente…!
    La tua scrittura da sempre segue la mia vita, io eletta !
    Grazie

  • diego

    Apr 23, 2016

    la grafica è bella, attuale(*), complimenti allo «studio Meedori», ma il mio browser antiquato ci zoppica un po’; che dire, d’una donna di fascino, dopo il lifting, t’accorgi che ne amavi anche le rughe

    (*) per un nietzschiano il termine «attuale» è un po’ insidioso

  • Lucrezia Fava

    Apr 23, 2016

    Professore Biuso, i miei complimenti. Se il sito si distingueva già per i suoi temi e i suoi scritti, con uno stacco di qualità dagli altri irriducibile, anche per la grafica adesso spicca tra i migliori che io abbia mai visto. E in questo progresso di un barlume di fasto i lettori fortunati vengono trascinati. Un caro saluto e grazie, Lucrezia.

  • Pasquale D'Ascola

    Apr 23, 2016

    Caro Alberto, lode allo studio Meedori che fici ‘na beddra puliziata. E proprio bello da gustarsi. Inutile dire che ti seguirò anche in latitanza di automatismi. Quanto allo scrivere. La mia nota prospettiva analitica mi permette di dire che qualsiasi atto, dunque anche e soprattutto la scrittura, palesa un’intenzionalità soggettiva anche se il soggetto non ne è sempre al corrente. Il grillo parlante si ferma qui e ti saluta con un cri cri. P.

  • diegod56

    Apr 22, 2016

    Sì. Alberto carissimo, scrivere è importante. Ho la sensazione che scrivendo si è migliori o, forse, semplicemente, sì è davvero

Inserisci un commento

Vai alla barra degli strumenti