Skip to content


Jahvé

Il manifesto del 1 agosto 2015 ci informa di come dei coloni ebrei abbiano dato fuoco a una casa palestinese in Cisgiordania. Un bambino di 18 mesi è morto bruciato vivo. I genitori e un fratello di 4 anni sono ricoverati in ospedale.
Ali Dawabsheh è stato bruciato vivo a 18 mesi di vita. Eretz Yisrael, il Grande Israele promesso da Jahvé il maledetto ai suoi fanatici credenti, continua a mietere vittime in modo atroce. Con questa fede, nata nei deserti del Vicino Oriente, si è generato il culto dell’Uno contro la gloria della Differenza, si è generato il monoteismo più intransigente contro l’apertura pagana alla molteplicità degli dèi. Dall’ebraismo sono scaturiti il cristianesimo e l’islam, le tre forme della più radicale violenza che la storia mediterranea abbia conosciuto.
Céline ha ragione: «Bibbia il libro più letto del mondo…più porco, più razzista, più sadico che venti secoli di arene, Bisanzio e Petiot mescolati! …di quei razzismi, fricassee, genocidi, macellerie dei vinti che le nostre più peggio granguignolate vengono pallide e rosa sporco in confronto» (Rigodon, Einaudi 2007, p. 14).

6 commenti

  • agbiuso

    Settembre 2, 2018

    Ottima e rigorosa sintesi di un episodio emblematico dell’etica dei cristiani: Salem, tutti assolti, di Anna M.B.

  • agbiuso

    Luglio 2, 2016

    Televideo 02/07/2016 14:53
    M5S: Isis, tagliare ponti finanziamenti

    “Siamo sgomenti di fronte all’ennesima strage compiuta dall’Isis e siamo vicini ai familiari delle vittime”. Così i capigruppo del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato, Laura Castelli e Stefano Lucidi, in una nota. “Per sconfiggere l’Isis – affermano è necessario tagliare i ponti con qualsiasi Stato o realtà economica che li finanzia. Non più un euro a chi fa affari con seminatori di odio e morte”.

  • agbiuso

    Luglio 2, 2016

    Di fronte alle notizie di fanatici islamisti che a Dacca “torturano ostaggi che non conoscono il Corano”, è opportuno ribadire che anche a questo libro si possono applicare le parole da Céline pronunciate a proposito del libro sacro di ebrei e cristiani: “il libro più porco, più razzista, più sadico”. Perché nel Vicino Oriente nacquero le tribù di Israele e ciò che ne è seguìto -cristianesimo e islam-, perché questa millenaria sciagura?

  • susannavalle

    Agosto 2, 2015

    Ci metto anche Franco Battiato, nato Francesco (Ionia, 23 marzo 1945), cantautore jtaliano

  • agbiuso

    Agosto 1, 2015

    Guicciardini, Céline, Stendhal. Tre uomini liberi, contro ogni subordinazione a “questi scelerati preti” di tutte le fedi.
    Grazie di cuore, amico mio.

  • Pasquale

    Agosto 1, 2015

    Tre cose desidero vedere innanzi alla mia morte, ma dubito, ancora che io vivessi molto, non ne vedere alcuna: uno vivere di republica bene ordinata nella città nostra, Italia liberata da tutti e’ barbari e liberato el mondo dalla tirannide di questi scelerati preti. Francesco Guicciardini.

    E come suona ancor di più musica il già musicale Cèline ai nostri orecchi, Alberto, nell’arena dei gnè gnè giaculatori e inculatori intorno.

    Stendhal non fallava, Dio ha una sola scusa: quella di non esistere.
    P.

Inserisci un commento