Skip to content


Because the Night

Because the Night

di Patti Smith e Bruce Springsteen
(1978)

Uno dei capolavori della musica rock, intriso di forza e di malinconia, di poesia e di eros.
La voce di Patti Smith è perfetta.

Take my hand as the sun descends
they can’t touch you now,
can’t touch you now, can’t touch you now
because the night belongs to lovers …

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

1 commento

  • Sebastiano

    Feb 2, 2012

    Concedete ad uno springsteeniano come il sottoscritto di raccontare l’aneddoto che sta dietro alla storia della canzone: nel 1978 Patti Smith stava lavorando al suo album Easter nello studio accanto a quello dove The Boss lavorava al suo Darkness on the edge of town. Proprio Because the night fu una delle decine di canzoni scritte e poi scartate da Bruce Springsteen per il suo album, parte delle quali sono state pubblicate recentemente nel cofanetto celebrativo del trentennale di Darkness. Ebbene, si dice che Patti Smith abbia trovato il foglio con la canzone su un tavolo e abbia appena adattato il testo adottando una prospettiva “femminile”. Il Boss acconsentì a cedere la canzone alla collega e Because the night divenne il primo singolo di Easter e probabilmente la canzone più conosciuta di Patti Smith. Bruce Springsteen l’ha suonata e la suona spesso in concerto, ovviamente senza le piccole modifiche di Patti Smith.

Inserisci un commento

Vai alla barra degli strumenti